Intesa di Malta sui migranti.... ....

By kelvin
2019-09-23 (Ultimo aggiornamento: 2019-09-23) 13

Oggi i primi passi per il superamento dell'accordo di Dublino. Tutti esultiamo, principalmente per l'apertura politica di alcuni paesi europei. Francia e Germania e ci si augura, anche altri sono d'accordo per una ridristrubuzione dei migranti, da capire quali, forse anche quelli economici. Esultanza generale, finalmente un'inizio di soluzione. La domanda poi sorge spontanea: quali migranti e quale suddivisione?
Facciamo un pò di conti: da Gennaio a Settembre 2019 sono giunti 66.192 persone. In Italia sono stati 6227, in Grecia 38598, in Spagna 19782, a Malta 1585. Totale quindi 66192. Ovviamente verranno ridistribuiti quelli giunti in tutte le nazioni del Mediterraneo, non solamente quelli giunti in Italia. Senza dimenticare che altri arrivano in Europa anche via terra: quelli non vanno contati? Comunque, facciamo un pò di conti solo su quelli via mare. Se aggiungiamo Germania e Francia e altre due nazioni, una distribuzione paritaria su 8 nazioni sarebbe di 8274. Ammettiamo che si arrivi a 10 diventerebbero 6619, tanti quanti già ne arrivano ora. Sempre se dividiamo il totale equamente per ogni nazione aderente. Credo però che la ridistribuzione sarà proporzionale: non sarebbe ammissibile mandare 6000 migranti a Malta o in Lussemburgo. Quindi questo numero sarà sicuramente superiore e, considerando che verranno accolti tutti i richiedenti asilo, il numero potrebbe crescere. Ho l'impressione che niente cambierà. L'unico lato positivo potrebbe essere politico, perchè il coinvolgimento dell'Europa intera significarà certamente un potere contrattuale maggiore nei confronti dei paesi in cui il fenomeno nasce. Certamente per una riduzione del numero di partenze. Vedremo

Lascia un commento